Gallo cedrone

Gallo forcello
17 aprile 2016
Tetragallo Himalaiano
17 aprile 2016
Show all

Gallo cedrone

Nome scientifico: Tetrao urogallus E' presente nel nostro arco alpino e in buona parte dell'Europa centro settentrionale. Per la detenzione di questi soggetti si devono realizzare voliere ampie, ben ombreggiate, adeguatamente drenate e facilmente pulibili. La maturità sessuale può essere raggiunta ad un anno d'età ance se la piena efficenza riproduttiva è raggiunta dal secondo, può essere allevato a coppie o in regime di poligamia, la femmina depone dalla tarda primavera da 7 fino a 15 uova, l'incubazione dura 27/28 gg. La fertilità delle uova è in genere discreta. L'allevamento dei pulcini è tutt'altro che facile e deve essere effettuato seguendo le più rigorose norme igienico- sanitarie. C'è uno spiccato dimorfismo sessuale, non solo per la livrea ma anche per la taglia che è quasi doppia nel maschio. In presenza di maschi aggressivi o comunque troppo focosi si possono prevedere zone della voliera accessibili attraverso un foro di adeguata misura solo alle femmine. E' una specie molto sensibile alle malattie parassitarie, le profilassi devono comprendere un regolare controllo della coccidiosi con gli specifici trattamenti, l'istomoniasi deve essere controllata in primo luogo evitando il contatto con i polli che funzionano da serbatoio del protozoo e evitando per quanto possibile la possibilità di ingerire da parte di questi tetraonidi lombrichi e altri vermi del terreno che funzionano da ospite intermedio creando uno spesso strato di ghiaia nel fondo delle voliere o sostituendo parte di questo fondo con dei grigliati. In climi caldi e afosi possono avere una certa incidenza le forme respiratorie fungine. Per la detenzione è necessario , essendo la specie presente allo stato selvatico in parte del nostro territorio nazionale, chiederne il permesso di detenzione all'ufficio faunistico della propria provincia a scopo amatoriale e non venatorio producendo la documentazione che ne attesti la nascita in cattività. Tutti i soggetti devono essere anellati con anello chiuso inamovibile. Anello diametro 20 nel maschio e 16 nella femmina